Utilizzo strutture scolastiche extra orario

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Venerdì, 7 Giugno, 2019 - 09:34

Le strutture scolastiche del Comune di Livorno hanno una destinazione vincolata all’uso scolastico e costituiscono elemento fondamentale e integrante del sistema scuola, essendo destinate in via prioritaria a tale funzione ai sensi dell’art. 3 della L. 11 gennaio 1996 n° 23.

Fuori dall’orario scolastico le suddette strutture possono essere utilizzate per attività di promozione culturale, sociale e civile (art.12 L. 04/08/1977, n.517). Pertanto l'Amministrazione Comunale in accordo con le Istituzioni scolastiche agevola l’utilizzo di questi immobili per attività extrascolastiche di interesse per la collettività, promuovendo l’apertura delle stesse alle esigenze socio-economiche ed educativo-culturali del territorio.

Le modalità di utilizzo sono stabilite dal Regolamento comunale dei servizi educativo-scolastici nell'ottica di realizzare uniformità di indirizzi e di comportamenti e di garantire il mantenimento in ottimo stato delle strutture.

Le strutture scolastiche possano essere concesse in favore di soggetti che non svolgano attività aventi fini di lucro.

Per la disciplina completa si invita a prendere visione del Regolamento dei Servizi educativo-scolastici - Sezione 6 - pagine da 36 a 41.

Sintesi della procedura di richiesta:

 

  1. I soggetti interessati dovranno presentare la domanda mediante compilazione di apposito modulo alla Segreteria della Direzione Didattica competente entro i seguenti termini:

  • 45 giorni prima attività che si svolga per l'intero periodo estivo;

  • 20 giorni prima dell'inizio di ogni attività occasionale che si svolga in qualsiasi periodo dell'anno.

 

  1. Qualora la domanda venga accettata dall'Istituto scolastico la segreteria della scuola dovrà trasmettere la domanda all'Ufficio "Gestione Amm.va Servizi Educativi- Scolastici" del Comune di Livorno al fine del rilascio del parere vincolante (nulla osta) per l'utilizzo richiesto. L'amministrazione Comunale potrà quindi prevedere prescrizioni o indicare cause ostative che impediscono l'utilizzo in questione.

 

  1. In occasione del rilascio del parere (nulla osta) l'Amministrazione stabilirà:

  • eventuali rimborsi di utenze e cauzioni per eventuali danni da versare al Comune di Livorno in qualità di Ente proprietario dell'immobile;

  • modalità di utilizzo dell'immobile e delle attrezzature;

     

  1. L'atto di cui sopra, una volta esecutivo, sarà trasmesso al dirigente della direzione didattica a cui appartiene il plesso oggetto della richiesta di attività ed allo stesso richiedente.

     

  2. Il consiglio d'istituto della scuola approverà infine con delibera l'apposita convenzione.

     

     

 

 

 

 

Share button

Torna in cima alla pagina