Next Generation Livorno

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Martedì, 13 Aprile, 2021 - 12:32

Si chiama Next generation Livorno il Piano di Ripresa e Resilienza presentato il 29 gennaio 2021 dal Sindaco Luca Salvetti.

Un dossier che vuole cogliere l’occasione del Recovery Fund e quindi del programma Next Generation UE per rilanciare il nostro territorio in senso ampio, considerato che i progetti riguardano la città labronica ed anche tutto il territorio provinciale.

Si tratta di un Piano che, con visione dinamica, strategica ed ambiziosa, elabora e propone progetti già esistenti e progetti del tutto nuovi, nel pieno spirito del Next Generation.

Un Piano che guarda quindi alla Ripresa non in un’ottica statica di mera continuazione di quanto si è fermato a causa del Covid-19, ma in ottica proattiva, di Reset, di rilancio e miglioramento per la città ed è volto alla realizzazione di quei progetti già esistenti e riattualizzati e di quei progetti individuati ex novo, in conformità alle missions e ai targets stabiliti dall’U.E.

Si tratta di un’occasione irripetibile, che l’Amministrazione ha voluto cogliere anche per tracciare una roadmap da seguire ed implementare nel tempo affinché i contenuti del Piano possano in ogni caso rientrare nel Piano regionale di sviluppo.

Questa apposita sezione del sito della città è quindi pensata per fornire ai cittadini le informazioni relative al Next Generation Livorno.

A questo fine, si pubblica il dossier completo e si riportano le principali news ad esso relative da cui è possibile desumere l’intenso lavoro di questi mesi, che ha coinvolto le istituzioni e ha impegnato gli organi politici e gli organi e gli uffici amministrativi per la sua ideazione, per la sua stesura e vede l’impegno attuale di tutti alla sua graduale realizzazione.

Moltissimi i riscontri, gli apprezzamenti, le richieste di informazioni e di partecipazione, a livello statale, regionale e territoriale.

Ciò ha infatti portato al "riconoscimento", da parte del Presidente della Regione Eugenio Giani e da parte del Consiglio regionale toscano, ad un cosiddetto “modello Livorno”.

Si precisa che la pagina verrà costantemente aggiornata.

 

Allegati

AllegatoDimensione
PDF icon Testo integrale 43.62 MB

Share button

Torna in cima alla pagina