Servizi di assistenza domiciliare e altri servizi alla persona

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Venerdì, 9 Agosto, 2019 - 11:46

Per richiedere al Comune di Livorno l'accreditamento dei servizi domiciliari è necessario compilare e sottoscrivere a norma di legge la specifica istanza di accreditamento, allegando alla stessa, con riferimento al Regolamento approvato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 3 marzo 2010 29/R, la dichiarazione relativa al possesso dei requisiti generali e quella relativa al possesso dei requisiti specifici in relazione alla tipologia di servizio erogato.

Le istanze rivolte al Comune di Livorno devono essere redatte attraverso il Portale Sportello Unico Attività Produttive (SUAP). Il portale del SUAP (Sportello delle Imprese)  è raggiungibile dalla Home page della presente rete civica, nella sezione Servizi On line.

Per il solo servizio di assistenza domiciliare erogato da operatori individuali (assistente familiare) non è richiesta la compilazione del doppio modulo dei requisiti (generali e specifici), avendo la Regione Toscana previsto un unico modulo contenente tutti i requisiti richiesti.

 

Autoverifica per servizi di assistenza domiciliare

Le organizzazioni accreditate per servizi di assistenza domicilare, in ordine agli adempimenti previsti dall'art.8, L.R. 82/2009, entro un anno dall'accreditamento e successivamente con periodicità annuale, devono effttuare la verifica dell'attività svolta e dei risultati raggiunti.

Anche gli operatori individuali devono effettuare la verifica dell'attività svolta e dei risultati raggiunti con cadenza annuale, ma qualora l'inizio dell'attività sia successivo all'accreditamento, il termine di un anno per la prima verifica decorre dall'inizio stesso dell'attività.

Questa autoverifica viene effettuata inviando al Comune, dopo averla compilata e sottoscritta, la specifica modulistica (Allegato E Regolamento D.P.G.R 3 marzo 2010 29/R) approntata dalla Regione Toscana.

L'autoverifica deve essere rivolta al Comune di Livorno attraverso il Portale Sportello Unico Attività Produttive (SUAP). Il portale del SUAP (Sportello delle Imprese)  è raggiungibile dalla Home page della presente rete civica, nella sezione Servizi On line

Per richiedere al Comune di Livorno l'accreditamento di servizi alla persona diversi da quelli di assistenza domiciliare è necessario compilare e sottoscrivere a norma di legge la specifica istanza di accreditamento, allegando alla stessa la dichiarazione relativa al possesso dei requisiti di cui al Regolamento approvato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 3 marzo 2010 29/R.

Le istanze rivolte al Comune di Livorno devono essere redatte attraverso il Portale Sportello Unico Attività Produttive (SUAP). Il portale del SUAP (Sportello delle Imprese)  è raggiungibile dalla Home page della presente rete civica, nella sezione Servizi On line.

 

Autoverifica per altri servizi alla persona

I soggetti accreditati per servizi alla persona diversi da quelli di assistenza domicilare, in ordine agli adempimenti previsti dall'art.8, L.R. 82/2009, entro un anno dall'accreditamento e successivamente con periodicità annuale, devono effettuare la verifica dell'attività svolta e dei risultati raggiunti.

Questa autoverifica si realizza inviando al Comune, dopo averla compilata e sottoscritta, la specifica modulistica (Allegato F Regolamento D.P.G.R 3 marzo 2010 29/R) approntata dalla Regione Toscana.

L'autoverifica deve essere inoltrata al Comune di Livorno attraverso il Portale Sportello Unico Attività Produttive (SUAP). Il portale del SUAP (Sportello delle Imprese)  è raggiungibile dalla Home page della presente rete civica, nella sezione Servizi On line. .

 

Dalla presente pagina, con riferimento all'art.7, comma 4 della L.R. 82/2009, per come modificata con L.R. 21/2017, sono consultabili gli elenchi degli erogatori dei servizi accreditati dal Comune di Livorno, suddivisi in gestori di servizi ed operatori individuali (badanti)

 

Share button

Torna in cima alla pagina