Realizzazione Nuovo Polo Tecnologico

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Lunedì, 3 Maggio, 2021 - 08:43

Con Determina n. 2522 del 29/03/2021 è stato aggiudicato l'appalto dei servizi di progettazione definitiva, di progettazione esecutiva e direzione dei lavori relativi al recupero del Forte San Pietro - ex Macelli.

Con determina n. 8530 del 16/12/2020 è stato aggiudicato l'appalto, per la durata di tre anni, del Servizio di animazione del nuovo Polo urbano per l'innovazione della città di Livorno.


Adottata la Determina n. 8796 del 23/12/2020 "Servizio di redazione del Masterplan ambito urbano Forte S. Pietro ex Macelli".

Termine presentazione offerte: 29/03/2021, prorogata al 1/04/2021.

La procedura di affidamento è in corso di aggiudicazione.


Adottata la Determina n. 5642 del 17/09/2020 "Nuovo Polo tecnologico ed incubatore d'impresa per l'innovazione della citta' di Livorno. Recupero Forte San Pietro - ex Macelli 1° lotto. Integrazione e rettifica criteri bando di gara per l'affidamento dei servizi di Progettazione definitiva, Progettazione esecutiva e D.L."

Termine presentazione offerte: 3/11/2020 ore 10:00

Per informazioni sulla documentazione di gara, consulta la sezione Gare

DETTAGLI SULL’ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO URBANO PER L’INNOVAZIONE DELLA CITTA’ DI LIVORNO

Premesse: interventi di riqualificazione del Forte San Pietro per un totale di 3 milioni di euro di cui:

  • euro 150.000 per la realizzazione di un Masterplan dell'intera area (da realizzare)
  • euro 2.850.000 per il recupero infrastrutturale del Forte San Pietro

Procedura di gara per l'affidamento del servizio di Progettazione Definitiva, Progettazione Esecutiva e DL del 1° lotto
Si tratta del recupero di 2 edifici (indicati come edificio B ed edificio C) compresi nel Lotto 1 all'interno del Forte S, Pietro, area che accoglierà il nuovo Polo urbano per l'innovazione di Livorno, finanziato nell'ambito dell'Accordo di Programma siglato nel 2019 tra Comune di Livorno e Regione Toscana, per un totale di 5 milioni di euro, di cui 3 milioni sono destinati alla riqualificazione dell'area del Forte San Pietro e 2 milioni per contributi alle imprese livornesi attraverso i 2 bandi regionali “Protocolli di Insediamento” e “Voucher per la microinnovazione e per le industrie creative” (le cui risorse sono già terminate).

L’appalto ha per oggetto l'affidamento di servizi attinenti l'Ingegneria e l'Architettura. I servizi oggetto dell'appalto sono:

- l'elaborazione completa del progetto definitivo;
- l'elaborazione completa del progetto esecutivo;
- la direzione lavori

Il corrispettivo a base di gara al netto di oneri previdenziali e assistenziali e dell'IVA è pari ad euro 342.047,48.

L'importo presunto dei lavori risultante dall'Analisi di fattibilità del Lotto I è pari ad euro 1.830.000,00 

- la durata complessiva del contratto relativa all'espletamento della progettazione definitiva è pari a 180 giorni;

- la durata complessiva del contratto relativa all'espletamento della progettazione esecutiva è pari a 90 giorni;

- la durata complessiva del contratto relativa all'espletamento dell'incarico di Direzione Lavori è stimata in 455 giorni.


Ulteriori notizie relative al Polo: nell'ambito dell'Accordo di Programma è prevista anche l'individuazione di un Soggetto Animatore del Polo tecnologico. L'Amministrazione comunale ha pubblicato, durante l'estate, il bando di gara che è rimasto aperto fino al 24 agosto2020.
L'apposita Commissione di gara sta ultimando la valutazione delle offerte tecniche ed economiche pervenute. 
Si prevedono i seguenti tempi:

  • aggiudicazione: dicembre 2020
  • avvio attività da parte del nuovo Soggetto animatore: entro il mese di gennaio 2021.

Con Determina a contrarre n. 3515 del 20/06/2020 è stata approvata la documentazione per l'Affidamento del Servizio di animazione del Nuovo Polo Urbano per l'Innovazione della Città di Livorno.

Termine per il ricevimento delle offerte: 24/08/2020 ore 10:00

Per informazioni sulla documentazione di gara, consulta la sezione Gare


Con Decreto Dirigenziale n. 19290 del 18/11/2019 è stato approvato il bando regionale “Voucher Microinnovazione e per le industrie creative” per un totale di 0,4 mln di euro a favore delle imprese livornesi, previsti nell'ambito dell'Accordo di Programma per la realizzazione del Polo urbano per l'innovazione di Livorno.

Per informazioni consultare la sezione Bandi ed il sito di Sviluppo Toscana.

 

Con Decreto Dirigenziale RT n.16527 del 07/10/2019 è stato approvato il bando regionale “Protocolli di insediamento” per un totale di 1,6 mln di euro a favore delle imprese livornesi, previsti nell'ambito dell'Accordo di Programma per la realizzazione del Polo urbano per l'innovazione di Livorno.

Per informazioni consultare la sezione Bandi ed il sito di Sviluppo Toscana.

La Regione Toscana, con Delibera della Giunta n. 708 del 27/05/2019, modificata con Delibera n. 1144 del 16/09/2019, ha approvato gli indirizzi per l'adozione dei bandi regionali di sostegno alle imprese “Protocolli di insediamento” e “Voucher microinnovazione e per le industrie creative”, destinando agli stessi rispettivamente 1,6 mln e 400.000 euro.

In data 25 giugno 2019 il Comune di Livorno e la Regione Toscana hanno sottoscritto l'Accordo di Programma per la realizzazione del Polo urbano per l'innovazione di Livorno, con un finanziamento previsto, a carico della Regione Toscana, di 5 mln di euro.

Con Delibera comunale n. 424 del 14/05/2019 la Giunta comunale ha approvato lo schema di Accordo di Programma per la realizzazione del Polo urbano per l'innovazione di Livorno. 

Con Delibera n. 565 del 9 agosto 2018 la Giunta comunale ha approvato lo Studio di Fattibilità  finalizzato alla realizzazione del nuovo Polo Tecnologico.

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

A seguito dell’affidamento del servizio di “Realizzazione di un percorso partecipativo e successivo studio di fattibilità per un nuovo Polo Tecnologico di Livorno” avvenuto a favore di una RTI composta da  SIMURG snc (capofila) e Promo PA, Innolabs, Toscana Spazio, SIS Ingegneria, il prossimo  25 gennaio presso il Cisternino di città, prenderà avvio il percorso di ascolto.

Il percorso di ascolto darà luogo ad una costruzione partecipata e condivisa delle scelte e delle strategie di sviluppo del territorio, che si traduca in momenti di condivisione tra più attori, nella cornice della messa a punto dello specifico programma di intervento per la realizzazione del Polo.

Successivamente al percorso di ascolto, è prevista la redazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione del nuovo Polo, che secondo l'Amministrazione comunale, dovrà avere le caratteristiche di Polo diffuso sul territorio. Il Progetto complessivo di Polo diffuso comprenderà anche interventi di riqualificazione su uno o più immobili di proprietà comunale quali: i Vecchi Macelli - Forte San Pietro - i Magazzini di via Galilei - Villa Morrazzana. 


Nell'ambito del Piano di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI), l’Azione II.a è dedicata alla realizzazione del Polo Tecnologico ed incubatore d’impresa, progetto relativo all'attivazione di una infrastruttura per la promozione di investimenti produttivi innovativi e start up tecnologiche.

 Il Comune di Livorno è il soggetto attuatore dell'intervento, finanziato interamente con risorse regionali pari a 5mln€.

 Per la realizzazione del progetto il Comune di Livorno in data 23.12.2016 ha pubblicato il bando di gara per l’affidamento del servizio di “Realizzazione di un percorso partecipativo e successivo studio di fattibilità per un nuovo Polo Tecnologico di Livorno” con scadenza in data 14.03.2107.

 La copertura finanziaria dell’intervento nella sua interezza (€ 5.000.000) è assicurata dalla Regione Toscana, la quale, con Del. 825/30.8.2016 ha individuato la realizzazione del nuovo Polo tecnologico di Livorno come “intervento strategico” rispetto alle politiche ed agli obiettivi regionali, assegnando un contributo in conto capitale per lo studio di fattibilità pari al 90% dell'investimento ammissibile a finanziamento, in deroga a quanto previsto dall'art. 11 del Disciplinare del “Fondo di progettazione per gli interventi strategici” di cui alla delibera GRT n. 804/2013.

La Regione Toscana nel mese di dicembre ha approvato la richiesta del Comune di finanziamento del servizio oggetto dell’appalto di cui sopra e con Decr. Dir. 14648/20.12.2016 ha garantito la copertura finanziaria dell'intervento pari al 90% impegnando a favore del Comune di Livorno l’importo di Euro 90.036,00.

Allegati

AllegatoDimensione
PDF icon Relazione al MISE 8 FEBBRAIO 20171.15 MB

Share button

Torna in cima alla pagina