Canone unico occupazione e pubblicità (valido dall'1 gennaio 2021)

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Martedì, 18 Maggio, 2021 - 08:52

Il presupposto del nuovo Canone è costituito da:

a) l’occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile e dei relativi spazi soprastanti o sottostanti il suolo comunale;

b) la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all’esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato. Non sono soggette al canone le superfici inferiori a 300 centimetri quadrati. I volantini, i manifestini e/o gli oggetti promozionali inferiori a detta misura non sono soggetti ad obbligo dichiarativo e possono essere distribuiti soltanto mediante apposizione nelle cassette postali, nelle strutture aperte al pubblico o nei circoli privati ed in ogni caso previo assenso del titolare/gestore (art. 27, comma 19, del Regolamento in materia di Canone Unico).

Il Regolamento che disciplina il Canone Unico Patrimoniale è suddiviso in titoli, per cui a ciascuna delle fattispecie che ne costituiscono il presupposto, come sopra evidenziato, è dedicata un’apposita sezione.

In particolare, per il primo anno di applicazione 2021, preme evidenziare la previsione della cd. “clausola di salvaguardia” finalizzata a tutelare quelle fattispecie che, a seguito dell’applicazione nuovi coefficienti di calcolo, dovuti in base alla normativa statale, potrebbero incorrere in aumenti tariffari. Ciò al fine di conservare un regime di imposizione fiscale equivalente a quello dell’anno precedente.

Per facilitare la consultazione del Regolamento nelle parti di interesse, si pubblicano le slides riassuntive.

Scadenze di pagamento:

Per il solo anno 2021, come deliberato dalla Giunta Comunale con proprio provvedimento n. 196 del 29/04/2021, le scadenze sono le seguenti:

  • 2 Novembre 2021: prima rata e seconda rata;
  • 15 Dicembre: 2021: terza e quarta rata e rata unica;

Il pagamento del canone è effettuato unicamente a mezzo della piattaforma di cui all’art.5 del D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, o alle altre modalità previste dal medesimo Codice (piattaforma PAGO PA).

 

Share button

Torna in cima alla pagina