Tesseramento Hobbisti e Operatori dell'Ingegno per l'anno 2021

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Giovedì, 17 Giugno, 2021 - 12:43

AVVISO - Tesseramento Hobbisti e Operatori dell'Ingegno per l'anno 2021

 

La L.R. Toscana 62 del 23.11.2018 “Codice del Commercio” è stata recentemente integrata e modificata dalla L.R. Toscana 68 del 23 luglio 2020 prevedendo una nuova disciplina che va a sostituire quella stabilita dal Comune di Livorno nel corso del 2020 relativamente alle iniziative degli hobbisti.

Le nuove disposizioni introdotte dall’art.40-bis prevedono, in particolare, l'utilizzo per gli hobbisti di un tesserino di riconoscimento della durata di un anno dalla data del rilascio, all'interno del quale saranno apposte fino a 6 vidimazioni per la partecipazione alle manifestazioni sul territorio regionale.

La Giunta Regionale Toscana, con proprio decreto nr. 15104 del 22.09.2020, ha predisposto la seguente modulistica:

  • Modulo di domanda;

  • Fac simile tesserino annuale hobbista.

La Giunta Comunale, con Decisione n. 248 del 23/10/2020, ha dato mandato agli uffici di avviare la procedura per il rilascio dei tesserini di hobbista/operatori dell’ingegno, necessaria per la partecipazione alle iniziative in ambito regionale. Si invitano, pertanto, gli hobbisti interessati al rilascio del tesserino personale a compilare l'apposito modulo di domanda allegato in fondo alla presente pagina.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per gli hobbisti/operatori dell'ingegno residenti a Livorno.

La domanda deve essere trasmessa al Comune di Livorno, con oggetto "TESSERAMENTO HOBBISTI 2021", esclusivamente attraverso una delle seguenti modalità:

Alla domanda deve essere sempre allegata una fototessera.

​​​A seguito dell'istanza l’Ufficio Polizia Amministrativa consegnerà il tesserino all’interessato, o a suo delegato munito di delega.

Si ricorda inoltre che, come previsto dalla normativa regionale, ciascun hobbista:

  1. ogni volta che parteciperà ad un evento sul territorio regionale dovrà far vidimare il tesserino personale dall’ufficio competente per territorio (dove si svolge la manifestazione);

  2. per quanto riguarda le manifestazioni che si terranno sul territorio del comune di Livorno, per effettuare la vidimazione l’Ufficio Polizia Amministrativa richiede che, almeno tre giorni prima dell'evento, l’organizzatore dell'evento consegni i tesserini degli hobbisti assieme all’elenco delle merci che verranno esposte (come previsto dall’art. 40 bis co. 8).

Per gli hobbisti/operatori dell'ingegno NON residenti in Toscana

Il richiedente dovrà presentare l'istanza sull'apposito modulo per non residenti in Toscana, scaricabile in calce alla pagina, dichiarando sotto la propria responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dalla legge per le false dichiarazioni e attestazioni:

- che la prima manifestazione alla quale si partecipa in Toscana nel 2021 e per cui si richiede il tesserino per hobbista si svolgerà a Livorno;

- di non essere in possesso o di non avere presentato richiesta ad altri Comuni della Regione Toscana per l'ottenimento del tesserino per hobbista nell'anno 2021.

 

Per completezza di informazione si sottolinea l'importanza di prendere visione dell'art.40 della Legge Regionale Toscana 62/2018, come modificata dalla Le.R. 68/2020, inerente le attività consentite.

Al fine di semplificare la procedura degli interessati, si riporta di seguito per intero l' articolo 40-bis della suddetta norma regionale:

  • co. 1 nei mercatini degli hobbisti, i partecipanti vendono o barattano, in modo saltuario o occasionale, merci da loro stessi prodotte di modico valore, che non superino il prezzo unitario di euro 100,00 per un valore complessivo della merce esibita non superiore a euro 1.000,00.
  • co. 2 Gli hobbisti devono essere in possesso dei requisiti di cui all’art. 11, non possono partecipare a un numero di manifestazioni superiore a sei ogni anno e non possono farsi sostituire da altri soggetti nell’esercizio della propria attività.
  • co. 3 Gli hobbisti devono essere in possesso del tesserino di riconoscimento rilasciato dal Comune di residenza o, per i soggetti non residenti in Toscana, dal Comune nel quale si svolge la prima manifestazione a cui si chiede di partecipare.
  • co. 4 Ai fini del rilascio del tesserino, l’hobbista attesta che le merci messe in vendita sono da lui stesso prodotte, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28.12.2000 n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa.
  • co. 5. Il tesserino di riconoscimento ha validità annuale, a partire dalla data di rilascio, su tutto il territorio regionale, non è cedibile e deve essere esposto in modo ben visibile durante lo svolgimento delle manifestazioni.
  • co. 6. La Giunta regionale definisce le caratteristiche del tesserino di riconoscimento, il quale deve essere numerato e, in particolare, deve contenere:
    • a) le generalità e la fotografia del partecipante ;
    • b)un numero pari di spazi per la vidimazione non superiore a sei.
  • co. 7. Il tesserino deve essere vidimato dal Comune organizzatore della manifestazione, anche se la gestione della stessa è affidata a soggetti diversi. In caso di manifestazioni della durata di due giorni consecutivi, la partecipazione si considera unitaria e la vidimazione è unica.
  • co. 8. Ciascun hobbista consegna al Comune, in occasione della vidimazione del tesserino, l’elenco completo dei beni che intende vendere o barattare. L’elenco contiene la descrizione delle tipologie dei beni e il relativo prezzo al pubblico.
  • co. 9. Alle merci in vendita si applicano le disposizioni di cui all’articolo 100 in materia di pubblicità dei prezzi.
  • co. 10. Il tesserino viene ritirato in caso di perdita dei requisiti di cui all’art. 11.

 

Share button

Torna in cima alla pagina