Coronavirus Informazioni utili

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Venerdì, 3 Aprile, 2020 - 10:10

Elenco degli argomenti

Decreto #IoRestoaCasa - Le regole per gli spostamenti


Le raccomandazioni
  1. Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono  di infezioni respiratorie acute.
  3. Evitare abbracci e strette di mano.
  4. Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
  5. Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  6. Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva.
  7. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  8. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
  9. Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
  10. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  11. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Perché le raccomandazioni di distanziamento
L'Istituto superiore di sanità (Iss) sottolinea che queste misure di distanziamento sociale "hanno lo scopo di evitare una grande ondata epidemica, con un picco di casi concentrata in un breve periodo di tempo iniziale che è lo scenario peggiore durante un'epidemia per la sua difficoltà di gestione". "Nel caso del coronavirus - spiega l'Iss - dobbiamo tenere conto, inoltre, che l'Italia ha una popolazione anziana, peraltro molto più anziana di quella cinese, e bisogna proteggerla il più possibile da contagi. Le misure indicate dalle autorità quindi vanno seguite nella loro totalità".


COSA FARE IN CASO DI DUBBI

  1. Quali sono i sintomi a cui devo fare attenzione?
    Febbre e sintomi simil-influenzali come tosse, mal di gola, respiro corto, dolore ai muscoli, stanchezza sono segnali di una possibile infezione da nuovo coronavirus.
  2. Ho febbre e/o sintomi influenzali, cosa devo fare?
    Se negli ultimi 14 giorni sei stato a stretto contatto con una persona infetta da COVID-19 o sei stato in un'area a rischio oppure hai lavorato in una struttura sanitaria con pazienti COVID-19, resta in casa e chiama il medico di famiglia, il pediatra o la guardia medica.
  3. Dopo quanto tempo devo chiamare il medico?
    Subito. Se ritieni di essere contagiato, chiama appena avverti i sintomi di infezione respiratoria, spiegando i sintomi e i contatti a rischio.
  4. Non riesco a contattare il mio medico di famiglia, cosa devo fare?
    Chiama uno dei numeri di emergenza indicati sul sito www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
  5. Posso andare direttamente al pronto soccorso o dal mio medico di famiglia?
    No. Se accedi al pronto soccorso o vai in un ambulatorio senza prima averlo concordato con il medico potresti contagiare altre persone.
  6. Come posso proteggere i miei familiari?
    Segui sempre i comportamenti di igiene personale (lavati regolarmente le mani con acqua e sapone o usa un gel a base alcolica) e mantieni pulito l'ambiente. Se pensi di essere infetto indossa una mascherina chirurgica, resta a distanza dai tuoi familiari e disinfetta spesso gli oggetti di uso comune.
  7. Dove posso fare il test?
    I test vengono eseguiti unicamente in laboratori del Servizio Sanitario Nazionale selezionati. Se il tuo medico ritiene che sia necessario un test ti fornirà indicazioni su come procedere.
  8. Dove trovo altre informazioni attendibili?
    Segui solo le indicazioni specifiche e aggiornate dei siti web ufficiali, delle autorità locali e della Protezione Civile.

NUMERI UTILI

Asl Toscana nord ovest

Numero attivato dalla Asl Toscana nord ovest 050-954444 (attivo dalle 8 alle 20 con personale e dalle 20 alle 8 con segreteria telefonica), a cui rispondono medici della sanità pubblica.

Questo numero è dedicato solo per la segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di Covid-19 e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni.

Tutte le altre chiamate sono improprie perché intasano le linee,  impedendo di trovare libero a chi deve obbligatoriamente telefonare per le segnalazioni.

L'Asl Toscana nord ovest ha poi attivato anche una casella di posta elettronica per le segnalazioni: rientro@uslnordovest.toscana.it.

È anche disponibile su tutto il territorio aziendale un servizio di interpretariato, in urgenza, grazie a professionisti di lingua cinese.


Regione Toscana

Per informazioni e chiarimenti si può far riferimento al numero verde istituito dalla Regione: 800.556060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 15. A questo numero rispondono operatori adeguatamente formati a fornire orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione sul tema del Coronavirus .

Tutti gli approfondimenti si possono trovare sul sito della Regione Toscana: https://www.regione.toscana.it/-/coronavirus


Ministero della Salute

Sempre per avere informazioni, i cittadini possono rivolgersi al numero verde istituito dal Ministero: 1500, attivo 24 ore su 24. A questo numero rispondono anche mediatori culturali che dialogano con i cittadini cinesi che si rivolgono al servizio.

Ulteriori approfondimenti si possono trovare anche sul sito del Ministero della salute http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Solo in presenza di sintomi sospetti e in casi di emergenza si consiglia di contattare il 118. Si raccomanda di non intasare questo numero per chiedere informazioni generali.

-----------------------

Sei rientrato dall'estero dopo il 17 Marzo 2020?

Il Decreto Ministeriale n.120 del 17/03/2020 impone che tutte le persone fisiche in entrata in Italia dal giorno 17 marzo 2020 in poi, tramite trasporto aereo, ferroviario, marittimo e stradale, anche se asintomatiche, siano obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso in Italia al Dipartimento di Prevenzione dell'ASL tramite un questionario online, e siano sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all'isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni.
Per facilitare questo adempimento sulla pagina di accesso a SISPC https://www.prevenzionecollettiva.toscana.it/welcome/index.html
è stato inserito un pulsante per effettuare on line la segnalazione per tutta la Regione Toscana
I comportamenti sociali  - L’assistenza  - La pulizia

 

 

 

Allegati

Share button

Torna in cima alla pagina