Come richiedere il contributo a favore delle Microimprese per spese di locazione

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Lunedì, 31 Agosto, 2020 - 08:22

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI PER SPESE DI LOCAZIONE A FAVORE DELLE MICROIMPRESE DEL COMUNE DI LIVORNO (CHIUSO)

Si informa che sono in corso i controlli sulle istanze pervenute.

L'elenco delle imprese ammesse a contributo sarà consultabile su questa pagina al termine dell'istruttoria.

In caso di motivi ostativi all'accoglimento della domanda, l'impresa riceverà al proprio indirizzo PEC apposita comunicazione.

Sulla base del numero di domande pervenute, l'ammontare del contributo per singola impresa è stato quantificato in € 500,00.

Per informazioni contatta l'Ufficio all'indirizzo e-mail contributoimprese@comune.livorno.it


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DAL 4 AL 18 AGOSTO 2020 (TERMINE SCADUTO)

INFORMAZIONI GENERALI

  • Le risorse complessivamente stanziate dal Comune di Livorno a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano ad € 150.000,00
  • Le agevolazioni saranno accordate alle Microimprese sotto forma di contributi a fondo perduto
  • Il contributo sarà erogato a fronte di un contratto di locazione di immobile adibito all'attività di impresa. Sono ammissibili esclusivamente i contratti di locazione che rispettino tutte le seguenti condizioni:
    • contratti già in essere alla data dell'11 marzo 2020
    • contratti in essere e non scaduti alla data di presentazione della domanda
  • L'ammontare del contributo per singola impresa sarà quantificato al termine dell'istruttoria di tutte le domande pervenute, sulla base del numero di domande ammesse, e non potrà in ogni caso essere inferiore ad € 300,00 e superiore ad € 500,00
  • Le risorse stanziate saranno assegnate secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande ammesse, nei limiti della disponibilità dei fondi e ripartite equamente tra le stesse nei limiti della disponibilità dei fondi
  • Eventuali domande ammesse ma non finanziate per carenza di risorse andranno a costituire l'elenco delle domande ammesse ma non finanziate ordinate cronologicamente. In caso di sopravvenute risorse disponibili, anche successivamente alla chiusura del presente Avviso, l'Amministrazione comunale si riserva di integrare lo stanziamento, di mantenere la validità di detto elenco e di provvedere al finanziamento delle domande ammesse ma non finanziate.

POSSONO PRESENTARE LA DOMANDA

Possono beneficiare del contributo esclusivamente le Microimprese, ovvero le imprese con meno di 10 occupati e che realizzano un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro, esercenti un’attività identificata come primaria, rientrante in uno dei codici ATECO ISTAT 2007 elencati nell'Allegato 1 e che alla data dell’11 marzo 2020 risultavano:

a)    attive ed iscritte nel Registro delle Imprese della CCIAA Maremma e Tirreno
b)    con sede legale e unità operativa nel territorio del Comune di Livorno
c)    titolari di almeno un contratto di locazione di immobile ubicato a Livorno adibito all'attività di impresa come individuata nell'Allegato 1

Ai fini del presente Avviso, ogni singola impresa può presentare esclusivamente una sola domanda di contributo.

Oltre alle condizioni sopra indicate, l'impresa deve possedere al momento della presentazione della domanda i seguenti ulteriori requisiti di ammissibilità:

a)    risultare attiva, avere sede legale ed unità operativa destinataria dell'intervento nel Comune di Livorno, essere regolarmente iscritta nel Registro delle Imprese della CCIAA Maremma e Tirreno, ed esercitare l'attività come sopra identificata, come risultante da visura camerale

b)    essere tuttora titolare del contratto di locazione come indicato al punto precedente

c)    essere in regola con il DURC e con i versamenti dei tributi comunali già emessi e scaduti

d)    aver richiesto la regolarizzazione del versamento dei tributi comunali entro la data di presentazione della presente domanda

e)    avere in corso la rateizzazione di un debito tributario con il Comune, concessa anteriormente alla data di presentazione della domanda e di essere in regola con tutti versamenti previsti dalla rateizzazione

f)    non essere in stato di scioglimento, liquidazione, fallimento, concordato preventivo o altra procedura concorsuale prevista dalla legge fallimentare

COME E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

A pena di esclusione, le domande di contributo devono essere presentate a partire dal giorno 4 agosto 2020 ed entro e non oltre il giorno 18 agosto 2020.

La domanda dovrà essere, a pena di irricevibilità della stessa:

  • redatta esclusivamente avvalendosi della modulistica predisposta ed allegata al presente Avviso
  • debitamente sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa; è ammessa la firma autografa solo qualora venga allegata la copia di un documento di riconoscimento del legale rappresentante in corso di validità
  • presentata esclusivamente in via telematica mediante la propria casella di posta elettronica certificata (PEC), o mediante PEC di soggetto intermediario delegato, e con invio all'indirizzo di posta elettronica comune.livorno@postacert.toscana.it, indicando obbligatoriamente quale oggetto del messaggio "Domanda contributi locazione imprese" seguito dal "nome/ragione sociale/denominazione dell'impresa".

COSA ALLEGARE ALLA PEC

La PEC dovrà contenere:

  • Modello di domanda (Allegato 2) debitamente compilato in ogni sua parte e sottoscritto digitalmente dal legale rappresentate dell'impresa richiedente (o in maniera autografa)
  • Eventuale copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante dell'impresa, qualora la domanda non sia firmata digitalmente dallo stesso
  • Eventuale dichiarazione di delega, contenuta nel modello di domanda, a favore di soggetto intermediario dotato di PEC, ai fini della presentazione e gestione della domanda
  • Copia del contratto di locazione dell'immobile rispetto al quale si richiede il contributo
  • Copia della eventuale documentazione relativa alla regolarizzazione/rateizzazione dei tributi comunali

FORMAZIONE DEGLI ELENCHI DELLE IMPRESE AMMESSE E NON AMMESSE AL CONTRIBUTO

Conclusa l'istruttoria di tutte le domande pervenute entro la data di scadenza prevista dall'Avviso, l'Ufficio competente procederà alla formazione degli elenchi delle imprese ammesse e di quelle non ammesse.

Le risorse stanziate saranno, quindi, assegnate secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande ammesse e ripartite equamente tra le stesse nei limiti della disponibilità dei fondi.

L'ammontare del contributo per singola impresa sarà quantificato sulla base del numero di domande ammesse, e non potrà in ogni caso essere inferiore ad € 300,00 e superiore ad € 500,00.

Eventuali domande ammesse ma non finanziate per carenza di risorse andranno a costituire l'elenco delle domande ammesse ma non finanziate ordinate cronologicamente. In caso di sopravvenute risorse disponibili, anche successivamente alla chiusura del presente Avviso, l'Amministrazione comunale si riserva di integrare lo stanziamento, di mantenere la validità di detto elenco e di provvedere al finanziamento delle domande ammesse ma non finanziate.

Dell'esito finale dell'istruttoria delle domande pervenute, della formazione degli elenchi, dell'importo del contributo e della liquidazione verrà data comunicazione mediante pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Livorno nella sezione "Bandi" e nella sezione "Come richiedere i sostegni economici".

Informazioni sul bando possono essere richieste all'indirizzo di posta elettronica  contributoimprese@comune.livorno.it

Puoi consultare di seguito:

l'AVVISO

l'ALLEGATO 1 (ELENCO CODICI ATECO)

Share button

Torna in cima alla pagina