Assegno per il Nucleo Familiare

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Lunedì, 14 Febbraio, 2022 - 08:50

CHE COS’È?
È un assegno, concesso in via esclusiva dai comuni e pagato dall’INPS, rivolto alle famiglie che hanno figli minori di 18 anni e che dispongono di patrimoni e redditi limitati.

Il DLgs n. 230/2021 che ha istituito l'Assegno Unico e Universale ha abrogato l'articolo 65 della L. n. 448/1998 "Assegno di nucleo familiare dei Comuni" a decorrere dal 1° marzo 2022. Conseguentemente l'"Assegno di nucleo familiare dei Comuni" è riconosciuto con riferimento alle mensilità di gennaio e febbraio 2022.

A CHI SI RIVOLGE?
L'assegno per i nuclei familiari numerosi può essere richiesto dai genitori:

  • residenti nel Comune di Livorno,
  • con almeno tre figli, minori di anni 18 nella propria famiglia anagrafica,
  • tipologia di cittadinanza:
  • cittadini italiani e comunitari,
  • cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo,
  • cittadini di paesi terzi titolari di permesso di unico lavoro (art. 12 direttiva 2011/98)
  • stranieri titolari dello status di rifugiato politico e di protezione sussidiaria e protezione umanitaria.

Requisiti reddituali 2022
Per ottenere l’assegno di nucleo familiare, è necessario essere in possesso di attestazione ISEE in corso di validità.

Per il 2022 la soglia massima ISEE Minorenni per l’accesso al beneficio è pari a € 8.955,98 .

COME SI ACCEDE?
La domanda va presentata al Comune di residenza al quale compete la verifica della sussistenza dei requisiti di legge per la concessione della prestazione, (articoli 17 e seguenti del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 dicembre 2000).

La domanda deve essere presentata seguendo le indicazioni presenti sul sito del Comune di Livorno, Sportello del cittadino, Sezione del Sociale:

Le domande si accettano soltanto tramite Portale, con credenziali SPID. Le domande presentate tramite mail o in formato cartaceo non possono essere accettate, pena la restituzione della domanda;

Accesso per persone ipovedenti: consegnando all'U.R.P. Comune di Livorno la modulistica scaricabile dalla sezione di riferimento, nella Pagina Modulistica – Assegno Nucleo familiare, al link: ( https://moduli.comune.livorno.it/modulistica/schede/assegno-il-nucleo-familiare ) .

Accessibile, nelle rispettive sezioni, collegandosi al seguente link: https://srvarpa.comune.livorno.it/comliarpa/indexLivello.jsp?livello=11

Nella sezione: PRESENTAZIONE DOMANDA ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE.

Documentazione necessaria per la compilazione della domanda:

  1. Documento di identità valido (carta d'identità, patente di guida, passaporto);
  2. Per i richiedenti cittadini di paesi terzi: permesso di soggiorno valido o copia ricevuta di avvenuta richiesta del permesso;
  3. Attestazione ISEE Minorenni in corso di validità al momento della presentazione della domanda;

La domanda dovrà essere compilata in ogni sua parte e corredata dalla documentazione indicata, pena la restituzione della domanda.

I requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda

COSA OFFRE?
L'assegno mensile per il nucleo familiare ai sensi dell'art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 e successive modifiche e integrazioni, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2022, se spettante nella misura intera, è pari a euro 147,90.

Per due mensilità di Gennaio e Febbraio 2022 e quota parte della tredicesima mensilità, è corrisposto un totale di € 320,45, (G.U., n. 30 del 05-02-2022).

L’assegno al nucleo familiare con tre figli minori viene calcolato sul numero dei mesi in cui sono effettivamente presenti i tre minori, nella scheda anagrafica del richiedente, nelle mensilità di Gennaio e Febbraio 2022.

L'importo dell'assegno è viene rivalutato ogni anno per le famiglie di operai e impiegati sulla base della variazione dell'indice dei prezzi al consumo ISTAT. L'Istituto pubblica ogni anno l'importo nella circolare sui salari medi convenzionali.

Perché INPS possa effettuare l’accredito, è necessario che venga indicato un codice IBAN bancario o postale.

I TEMPI
Il Comune accoglie le domande e cura l’istruttoria, e dopo aver controllato la sussistenza di tutti i requisiti, concede o nega l’assegno con un proprio provvedimento.

L’esito verrà pubblicato sul sito del Comune di Livorno, sulla pagina dell’Albo Pretorio on-line, consultabile all'indirizzo ( http://jcity.comune.livorno.it/web/trasparenza/papca-ap/-/papca/igrid/154 ), tramite numero di protocollo assegnato al momento di presentazione della domanda

La pubblicazione sarà consultabile per 15 giorni dalla data della pubblicazione.

  • Se la verifica avrà esito negativo: verrà inviata una mail all'indirizzo mail riportato in domanda, con le motivazioni del rigetto.
  • Se la verifica avrà esito positivo, la pratica verrà trasmessa a INPS.

INPS provvederà ad un successivo controllo di loro competenza.

Alla fine di questo percorso l'INPS autorizzerà o rifiuterà la richiesta per l'assegno di maternità.

  • Se la verifica INPS avrà esito negativo: verrà inviata una mail all'indirizzo mail riportato in domanda, con le motivazioni del rigetto.
  • Se la verifica INPS avrà esito positivo: la domanda verrà accettata e INPS emetterà il mandato su l'iban riportato in domanda.

UFFICIO RESPONSABILE
Ufficio Marginalità e famiglia
Via Mondolfi, 173 - 57128 Livorno
Via di Montenero, 92 - 157128 Livorno (Ingresso al parcheggio)

RIFERIMENTI, SOLO PER INFORMAZIONI:
TELEFONO: 0586824193
E-MAIL: assegnonucleofamiliare@comune.livorno.it

 

 

Share button

Torna in cima alla pagina