Piano di Azione del Comune di Livorno

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Lunedì, 3 Giugno, 2019 - 13:02

Il Comune di Livorno è stato individuato “agglomerato” con Deliberazione n. 1106 del 22/12/2008 della G.R. Toscana ai fini della predisposizione della Mappatura Acustica Strategica (M.A.S.), per la determinazione dell’esposizione globale al rumore a cui è sottoposto il suo territorio a causa di varie sorgenti di disturbo. La MAS è stata approvata con delibera n. 69 dal Consiglio Comunale del 14/06/2013 e successivamente aggiornata nel 2017 (approvazione con deliberazione G.C. n. 404 del 27/6/2017) e integrata con delibera di G.C. n° 517 del 24/7/2018.

Il Piano di Azione si configura come strumento successivo alla Mappatura Acustica Strategica (MAS), mira a gestire i problemi di inquinamento acustico ed i relativi effetti e suggerisce al contempo un ventaglio di soluzioni progettuali per l’abbattimento del rumore in relazione alle criticità emerse dallo studio della mappatura acustica. Nel Piano è individuato un ordine di priorità delle situazioni critiche ed è fornita una stima dei costi per la realizzazione degli interventi proposti.

Il Comune di Livorno ha approvato il Piano d'Azione per l’agglomerato di Livorno ai sensi del D.Lgs. 194/2005 “Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale” e ss.mm.ii. con Delibera Consiglio Comunale n° 25 del 19/3/2014

Con Delibera di Giunta n. 426 del 14/05/2019 è stato approvato il relativo aggiornamento

Entro 45 giorni dalla data di pubblicazione chiunque può presentare osservazioni, pareri e memorie in forma scritta all’indirizzo PEC: comune.livorno@postacert.toscana.it o tramite consegna a mano c/o URP Comune di Livorno, Piazza del Municipio 1.
Copia cartacea dell'aggiornamento del Piano di Azione è depositata presso l'Ufficio Tutela dell'Ambiente (Piazza del Municipio, 1- Palazzo comunale - Piano secondo). Chiunque fosse interessato, può consultarlo in orario di ufficio (lunedì e venerdì: 9/13 - martedì e giovedì: 15.30/17.30) previo appuntamento al numero telefonico: 0586/820196.
Il termine di 45 giorni per la presentazione delle osservazioni scade il giorno 7 luglio 2019.

Share button

Torna in cima alla pagina