Imposta Municipale Propria (I.M.U.)

Calcolo I.M.U. per singolo immobile

  1. Nel caso si debbano applicare aliquote diverse per lo stesso anno si consiglia di fare i calcoli separatamente in base ai mesi di applicazione delle aliquote.
  2. Il pagamento dell’imposta complessivamente dovuta deve essere effettuato con l’arrotondamento all’Euro per difetto se la frazione è inferiore od uguale a € 0,49 (quarantanove centesimi) ovvero per eccesso se superiore (art 1 comma 166 L.296/2006).
  3. Il calcolo dell'I.M.U. è eseguito per singolo immobile, una volta conosciuta la rendita catastale ed il n.ro dei comproprietari.
  4. ATTENZIONE: qualora il calcolo riguardi l’abitazione principale che abbia delle pertinenze è possibile effettuare il calcolo sommando le rendite delle singole unità immobiliari soltanto se queste hanno identica percentuale e mesi di posssesso.
  5. ATTENZIONE per l’anno 2013 il pagamento dell’acconto non è dovuto per le seguenti fattispecie imponibili:
  6. - Abitazione principale e relative pertinenze (esclusi gli immobili classificati nelle categorie A1, A8 e A9)
  7. - Unità immobiliari delle cooperative edilizie a proprietà indivisa
  8. - Immobili assegnati da Iacp, Ater ed altri enti di edilizia residenziale
  9. - Immobili rurali
  10. - Terreni agricoli
Anno per cui effettuare il calcolo:
Tipologia immobile:
Immobile storico o inagibile:
Rendita catastale (€):
Percentuale di possesso: %
Mesi di possesso:
Altri proprietari conviventi:  (escluso il dichiarante)
Numero figli conviventi:  (di età inferiore a 26 anni)
 
 
  

 Rendita catastale / valore (€):
 Valore immobile (€):
 Mesi di possesso:  
 Aliquota (‰):  
 IMPOSTA LORDA (€):  
 Detrazione d'imposta comunale singolo comproprietario (€):  
 Detrazione d'imposta per figli conviventi (€):  
 Riduzione d'imposta per imm. storico/inagibile (€):  
 IMPOSTA ANNUALE (€):
 ACCONTO QUOTA COMUNE (€):ACCONTO QUOTA STATO (€):
 SALDO QUOTA COMUNE (€):SALDO QUOTA STATO (€):

Il Comune di Livorno, pur avendo elaborato il programma di calcolo dell'IMU con la massima cura, declina ogni responsabilità per eventuali danni derivati da errata interpretazione del presente schema di calcolo, da errori di calcolo o bug software.
L'utente è l'unico responsabile della correttezza dei calcoli ed è invitato a verificarne sempre l'esattezza prima di procedere con il pagamento.

Ultimo aggiornamento: 07/01/2014 - A cura di: Ufficio ICI / IMU