• Home
  •  » Cosa vedere

Cosa vedere

Chiesa di San Giuseppe

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Eretta nel 1839, conserva sull'altare del Santissimo Sacramento un dipinto di Enrico Pollastrini con il "Transito di San Giuseppe" e un quadro con...

[continua]

 

Chiesa di San Gregorio degli Armeni

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Era la chiesa della comunità armena, presente a Livorno dal terzo decennio del Seicento. Dell'edificio, distrutto durante l'ultimo...

[continua]

 

Chiesa di San Jacopo in Acquaviva

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Originariamente romitorio agostiniano, l'edificio fu ingrandito nel 1666 e nel 1762, ma conserva la navata ribassata della pieve romanica che si...

[continua]

 

Chiesa di San Martino

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Ereditò nel XV sec. i territori della pieve di Limone. Dell'antica chiesa, citata dal 1078, è rimasta solo l'abside e parte del...

[continua]

 

Chiesa di San Sebastiano

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

La chiesa, edificata dai Barnabiti nel 1632, su progetto di Francesco Cantagallina, per sciogliere un voto fatto in occasione della peste che...

[continua]

 

Chiesa di Sant'Andrea

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Sorge sulla Piazza del Cisternone, fortemente caratterizzata dalla grandiosa mole del portico neodorico del Cisternone, grande deposito di acqua a...

[continua]

 

Chiesa di Santa Caterina

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

La chiesa, eretta nel 1720 dall'architetto Giovanni Del Fantasia. si pone come uno dei cardini del quartiere della "Venezia", edificato dal potere...

[continua]

 

Chiesa di Santa Maria del Soccorso

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

La chiesa fu costruita, su disegno di Gaetano Gherardi, a partire dal 1835, in ringraziamento alla Vergine per la cessazione di un'epidemia. La...

[continua]

 

Cimitero Inglese e Chiesa Anglicana

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

[continua]

 

Cisternino

Aggiungi questa tappa al tuo itinerario

Deposito per l’acqua potabile ausiliario del Cisternone commissionato dal Granduca Leopoldo II di Lorena nel 1832, situato all’inizio...

[continua]