I porticcioli e gli altri ormeggi

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Giovedì, 15 Novembre, 2018 - 18:00
Ad oggi gli ormeggi esistenti sono costituiti, oltre a quelli distribuiti lungo i fossi cittadini e di cui sono titolari numerose associazioni e circoli nautici, dagli approdi presenti all'interno del Porto Mediceo di cui sono titolari, fra gli altri, lo Yatching club e Azimut Benetti nonchè dai tradizionali porticcioli: il Nazario Sauro, i moletti di Ardenza e Antignano, il porticciolo di Quercianella e il Chioma. Ad essi si aggiungono i posti barca disponibili presso alcuni stabilimenti balneari: i bagni Tirreno (ex Trotta), i Bagni Nettuno,  i bagni  Pancaldi, i bagni Lido e i Bagni Onde del Tirreno . Un cenno particolare meritano proprio i porticcioli o i c.d. "moletti", come vengono chiamati a Livorno, perchè rappresentano da sempre luoghi di aggregazione sociale che hanno visto il succedersi di generazioni di appassionati della pesca e del mare e costituiscono tutt'oggi piccoli centri vitali nel tessuto urbano dei loro rispettivi quartieri.  Tra essi, secondo le previsioni del Piano Regolatore come recepite nel Piano Regionale dei Porti e Approdi Turistici (PREPAT oggi sostituito dal Masterplan), i porticcioli di Ardenza, Antignano e Quercianella sono qualificati "approdi turistici" mentre il porticciolo Nazario Sauro e Chioma sono qualificati "punti di ormeggio" analogamente ai fossi medicei. La caratteristica di queste strutture è quella di costituire vere e proprie darsene riparate dai venti, delimitate da pennelli in cemento armato (i c.s. moletti) protetti sul lato esterno da riconoscibili massi di cava, dove in origine trovavano riparo le imbarcazioni adibite alla pesca di rete. La fisionomia  di queste piccole darsene e di gran parte dei muri di contenimento e degli edifici che fronteggiano alcune di esse (v. ad es. Antignano e Quercianella) è rimasta presso che immutata con il passare degli anni e rappresenta un richiamo visibile e accattivante alla tradizione marinara di Livorno. Nel documento in allegato sono riportate informazioni utili sulle singole strutture qui menzionate.

Share button

Torna in cima alla pagina