I servizi offerti

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Giovedì, 15 Novembre, 2018 - 18:00

 Il porto di Livorno si compone di numerose infrastrutture e servizi che possiamo così riassumere:
- scali per le navi da crociera e per i traghetti (collegamenti principali: Sardegna, Corsica, Arcipelago Toscano e Tunisia)
- 1.600.000 mq  di specchio acqueo e 2.500.000 mq di aree a terra usufruibili  di cui 800.000 mq all'interno dei varchi doganali;
- 12.250 metri di banchine con 97 ormeggi di cui una parte per navi con un pescaggio superiore a 13 metri;
- 2 stazioni ferroviarie con 60 chilometri di binario all'interno della fascia doganale;
- 2 bacini di carenaggio a servizio di navi con portata superiore a 350,000 tonnellate (tra le più grandi del Mediterraneo)
- 2 bacini di carenaggio galleggianti;
- area Terminal passeggeri di 3.000 mq  con sala di aspetto, sportelli bancari, ristoranti, bar, nursery, posto di primo soccorso e area parcheggio di 15.000 mq;
- Terminal crociere realizzato per sopperire sia alle necessità delle compagnie che dei passeggeri. Si tratta di un piano terra con salone di attesa, 6 sportelli per check-in, toilettes, telefoni pubblici e provvisto sistema di sicurezza per i passeggeri altamente efficace;
- rimorchiatori dotati di una potenza tra i 700 a 3000 BHP, servizi rifornimento navi, servizio di pulizia banchine, servizio rifornimento gas e servizio pulizia cisterne e sentine, Silos.   
Il Porto di Livorno ha il primo "sistema di accesso controllato all'area portuale" c.d. PAC (Port Approach Control) che garantisce la sicurezza della navigazione e la protezione dell'ambiente all'interno e in prossimità dell'area portuale. Attenendosi agli accordi doganali tra l'Italia e gli Stati Uniti, il Porto di Livorno partecipa attivamente alle iniziative sulla sicurezza dei contenitori. La distribuzione dei vari tipi di traffici dentro il Porto è realizzata in modo tale da evitare ogni loro interferenza, assicurando la massima uniformità delle attività destinate alle singole aree di pertinenza.tratto dalla brochure "Livorno corcevia del Mediterraneo" - Livorno Port Authority

Share button

Torna in cima alla pagina