La domanda di concessione

Ultimo aggiornamento

Ultimo aggiornamento Lunedì, 3 Dicembre, 2018 - 13:21

Le domande di concessione devono essere presentate attraverso la compilazione di appositi modelli ministeriali (c.d. modelli D approvati con decreti legislativi) attraverso i quali l'utente può fornire in un unico momento tutte le informazioni occorrenti all'Amministrazione per l'avvio del relativo iter burocratico.
Tali modelli furono introdotti dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a metà degli anni '90 e restano vincolanti anche per i Comuni che esercitano sul demanio marittimo funzioni delegate dallo Stato.
Si riportano alcuni dei modelli di domanda associati ai vari procedimenti:
- Modello di domanda D1: da utilizzarsi in tutti i casi in cui si richieda il rilascio di una concessione e l'eventuale anticipata occupazione dell'area per la esecuzione dei lavori necessari;
- Modello di domanda D2: da utilizzarsi nei casi in cui si richieda il rinnovo, senza variazione alcuna, della concessione già in essere, nonchè l'eventuale rilascio della concessione provvisoria;
- Modello di domanda D3: da utilizzarsi nei casi in cui si richiedano variazioni al contenuto della concessione già in essere.

Per una più approfondita e completa informazione si rinvia al sito del Ministero Infrastrutture e Trasporti attraverso il link che si trova in fondo alla presente pagina.

Share button

Torna in cima alla pagina