bordo news
25 ottobre 2008: inaugurazione del nuovo nido

Inaugurato un nuovo nido comunale in funzione già da settembre

Gran festa nella Casa del Re

In Via della Bastia all’interno del parco pubblico “Mura Lorenesi”

Livorno, 25 ottobre 2008 - Dopo l’apertura del nido “Il Satellite” a La Rosa, è la volta della Casa del Re in via della Bastia. Livorno festeggia un nuovo nido di proprietà comunale con una festa che è anche la prima presentazione pubblica della struttura, già funzionante fin  dai primi giorni di settembre. Ad inaugurarlo  sabato 25 ottobre, il sindaco Alessandro Cosimi, insieme all’assessore regionale Gianfranco Simoncini, all’assessore comunale Carla Roncaglia, al presidente della Circoscrizione 1 Massimo Gulì.
Casa del Re, ristrutturata ed attrezzata secondo le moderne esigenze ludiche e didattiche, è ubicata all’interno del parco pubblico “Mura Lorenesi” e va ad aggiungersi all’elenco  delle strutture comunali per la prima infanzia che arrivano a quota 24,  accrescendo l’offerta formativa. Il nido ospita infatti  30 bambini dai 18 mesi ai 3 anni; trenta nuovi posti, che, insieme ai 40 del nido “Il Satellite”, hanno contribuito a far scendere sensibilmente quest’anno la lista d’attesa rispetto agli anni passati. Ad oggi sono 464 i bambini in lista rispetto ai 594 dell’ottobre dello scorso anno.

 

Casa del Re

Casa del Re in via della Bastia n.44 è  un Nido accreditato e convenzionato con il Comune di Livorno. La sua sede è stata ricavata dai locali delle ex stalle a servizio del novecentesco tiro a segno, adattate nel corso degli anni a locali di servizio per attività artigianali, e sono di proprietà comunale.
La sua ristrutturazione, su progetto dello stesso Comune, rientra nell'ambito dei Programmi di riqualificazione urbana “Mura Lorenesi” e “URBAN”.
Il Nido è distribuito su due unità funzionali, a destra ed a sinistra del corpo scale, differenziate per il gruppo dei più piccoli e quello dei più grandi ed ognuna con un proprio ingresso autonomo.
Nell'ala a destra, riservata ai più piccoli (18-24 mesi circa), oltre ai servizi per i bambini ed uno spazio di accoglienza, sono stati strutturati tre ambienti polifunzionali: il primo attrezzato con pedane (che contengono anche i materassini per il riposo) per il gioco a terra con costruzioni, incastri, etc. di  grandi e medie dimensioni; il secondo con strutture componibili rivestite di materiale antiurto (per il gioco di movimento) e con una "tana" (un angolo coperto, un po’ nascosto, che accoglie anche l'angolo per la lettura ed il racconto); il terzo con una piccola cucina (per il gioco simbolico e per le attività di manipolazione) ed i tavoli da utilizzare anche per la colazione ed il pranzo.
Nell'ala a sinistra, riservata ai più grandicelli (2-3 anni), oltre ai servizi per questi  bambini ed uno spazio di accoglienza,  sono stati strutturati tre ulteriori ambienti polifunzionali:  il primo più orientato alle attività di manipolazione, creazione, grafica e pittura; il secondo più orientato al gioco simbolico (atelier della casa e della vestizione); il terzo con pedane (che contengono anche i materassini per il riposo) ed unaparete attrezzata per i giochi sensoriali, percettivi, di animazione.
I locali a primo piano sono invece stati ristrutturati per ospitare gli spazi per il personale con un ufficio per il ricevimento dei genitori, lo spogliatoio ed il servizio igienico, la cucina e la dispensa.
Per le attività all’aperto dei bambini è stata delimitata un’area del parco pubblico caratterizzato da ampi spazi pavimentati e altrettanti sistemati a verde.

Il Comune di Livorno, con procedura di evidenza pubblica, ha affidato la gestione di "Casa Del Re" all'Associazione di Imprese formata da Consorzio Sociale Costa Toscana, Coop.LAT, Coop.a.r.l. GiocoCittà che impiega educatrici qualificate che  partecipano, ogni anno, ai progetti e percorsi formativi dello Staff psicopedagogico comunale.
 

 

separatore Pagina