bordo news
Un riccio di mare

Nuova ordinanza comunale

Revocato il divieto di raccolta dei ricci di mare

I controlli di Arpat sulle acque hanno dato esito favorevole

Livorno, 5 ottobre 2017 – Revocato il divieto di raccolta dei ricci di mare, disposto il 18 settembre scorso a scopo precauzionale in seguito agli sversamenti di fango e detriti in mare e alla rottura di alcuni collettori fognari provocati dall’alluvione del 10 settembre.
In particolare, era stato disposto il divieto di raccolta di Echinodermi lungo il litorale di Ardenza/Antignano (per 3 km quadrati) e nell’area della Meloria (un km quadrato).

Adesso, visti gli esiti favorevoli dei controlli di Arpat sulle acque, il dipartimento Prevenzione dell’Azienda Usl Toscana Nord ha chiesto al Comune di Livorno di revocare il divieto.

Una nuova ordinanza comunale (la n. 120566) emanata oggi, giovedì 5 ottobre, consente quindi nuovamente la raccolta dei ricci in tutti i tratti di mare prospicienti il territorio comunale.

Restano ferme, ovviamente, le disposizioni che disciplinano le attività di pesca nell’area marina protetta “Secche della Meloria”, previste dal regolamento approvato con decreto del Ministero dell’Ambiente del 18/4/2014.

 

(in allegato il testo dell'ordinanza di revoca)

separatore Pagina