bordo news
razzauti

In via Basilicata

Danni alle scuole medie Razzauti, momentaneamente spostate due classi

Tecnici e operai sono già al lavoro. La situazione tornerà alla normalità in circa quindici giorni

Livorno, 19 settembre 2017 - Dopo il nubifragio del 10 settembre, che aveva provocato svariati danni in alcune scuole livornesi (dei 3 milioni e 780 mila euro che risultano da una prima stima dei lavori di messa in sicurezza di infrastrutture e strutture comunali, 135 mila riguardano, appunto, le scuole), la pioggia della notte scorsa ha causato qualche ulteriore danno in alcuni edifici scolastici.
In particolare, ci sono state infiltrazioni di modesta entità nei nidi di infanzia comunali Santelli e Girasoli, dove sono prontamente intervenuti gli operai incaricati dal Comune che hanno già ripristinato la situazione.

Il danno maggiore si è registrato invece nelle scuole primarie Razzauti, in via Basilicata, dove già una classe risultava inagibile da sabato 10 settembre e dove le ultime precipitazioni hanno fatto allagare due ulteriori aule.
I tecnici del Comune stanno intervenendo nella struttura proprio in queste ore, per ripristinare la situazione nel minor tempo possibile e ridurre al minimo il disagio degli alunni e del personale scolastico.
Questa mattina, martedì 19 settembre,  la vicesindaco Stella Sorgente ha effettuato un sopralluogo nella struttura di via Basilicata, insieme alla dirigente del settore scolastico, Susanna Cenerini, e a tecnici comunali, per verificare personalmente lo stato dei locali.

Le aule sono state asciugate e si sta provvedendo, al momento, agli interventi di risanamento del caso.
Per i prossimi giorni, le due classi interessate dal disagio saranno dislocate momentaneamente nella palestra della stessa scuola e in un'aula delle attigue scuole Gamerra che, tramite la dirigente scolastica, si sono rese disponibili a collaborare alla situazione di emergenza.
Per le opere di risanamento e ripristino si stima una durata di circa due settimane; a quel punto gli studenti potranno tornare delle loro aule.

L'Amministrazione  continuerà a monitorare anche nei prossimi giorni la situazione nelle scuole cittadine, soprattutto nelle strutture che necessitano di ulteriore attenzione, così da garantire un sereno anno scolastico a tutti gli studenti e al personale scolastico.

separatore Pagina