bordo news

Comunicato dell'Agenzia ambientale di luned́ 18 settembre

Sono disponibili on-line dati laboratorio mobile a Stagno

Per il monitoraggio dell' aria nei dintorni della raffineria Eni, con particolare riferimento al benzene, parametro significativo per questa situazione

18/09/2017
Gli indicatori giornalieri, relativi al monitoraggio di alcuni inquinanti in aria, realizzato tramite l'autolaboratorio collocato in via Costituzione a Stagno (LI) (denominato LI-AUTOLAB-STAGNO), sono disponibili quotidianamente sul sito di ARPAT da sabato 16 settembre, come deciso nella riunione del Tavolo integrato di coordinamento ambientale per l'alluvione Livorno di venerdì 15 settembre

L'area su cui sono avvenuti gli eventi alluvionali nella zona nord del comune di Livorno e nella frazione di Stagno del comune di Collesalvetti, è tenuta, sotto controllo dal punto di vista della qualità dell'aria tramite la stazione di rete regionale di LI-La Pira e, da sabato, mediante l'autolaboratorio posizionato a Stagno.

Nelle due postazioni sono rilevati vari inquinanti, tra cui i BTEX (Benzene, toluene, etilbenzene e xileni), biossido di zolfo, ossidi di azoto, ossido di carbonio applicando i metodi ufficiali previsti dal D.lgs. 155/10.

La normativa europea fissa valori limite orari per il biossido di azoto, il biossido di zolfo e l'ossido di carbonio, mentre per il benzene definisce una valore limite annuale, analogamente a quanto indicato anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO).

Per questi parametri, per cui esiste un valore limite, sono riportati sul bollettino giornaliero i valori degli indicatori giornalieri.

I dati orari utilizzati per comporre il dato giornaliero saranno oggetto di approfondimenti, anche in funzione dei valori rilevati per i parametri meteorologici del periodo.

 

(Comunicato di ARPAT- 18 settembre 2017)

separatore Pagina