bordo news
ina dhimgjini

Consentiranno di alloggiare circa 30 persone

185mila euro per l’emergenza abitativa

Stanziati per il ripristino di immobili comunali liberi 

La Giunta comunale ha approvato nella seduta del 29 agosto il progetto definitivo del primo lotto di lavori per il ripristino di alcuni immobili comunali che, in quanto liberi, possono essere utilizzati per l’emergenza abitativa, arrivando ad ospitare complessivamente circa 30 persone.

Come ha illustrato l’assessore al Sociale e Casa Ina Dhimjini, l’ufficio Manutenzioni Edilizie, a seguito di un lavoro di ricognizione e verifica del patrimonio immobiliare del Comune, ha indicato una serie di alloggi che, dopo lavori di risanamento e messa a norma di impianti, potranno fornire una prima risposta alle esigenze stringenti della città.

Le strutture individuate sono in piazza del Fiore, in via Gobetti, sugli Scali delle Macine, e nella ex Caserma Lamarmora: per il ripristino sarà necessario un totale di 185mila Euro.

Gli interventi sono di diversa entità ma si ritiene che già a novembre alcuni locali potranno essere già utilizzabili.

 

 

separatore Pagina