bordo news

Decisione di Giunta

Assegnati 80 mila euro per il restauro della Chiesa degli Olandesi

Una quota consistente delle risorse derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria

La Giunta Comunale ha deciso, nella sua ultima seduta, di destinare al restauro della Chiesa degli Olandesi 80 mila euro.
Si tratta una quota consistente delle risorse derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria, da ripartire, come prevede la legge, tra le chiese ed edifici per servizi religiosi: fondi pluriennali che il Comune assegna attraverso un bando e che ammontano a 170.165 euro.
Le risorse rimanenti sono state destinate a tre edifici di culto cattolico, (14 mila euro alla Chiesa di San Ferdinando, 20 mila Euro alla Chiesa di Santa Caterina, 46.165 euro alla Chiesa di San Francesco della Madonna), mentre 10 mila euro sono stati assegnati come concorso ai lavori per il Cimitero Ebraico. Non è stata ammessa la richiesta della Comunità Islamica, in quanto presentata dopo la scadenza del bando.
Come spiega l’assessore alle Culture Mario Tredici, “ a fronte di un discreto numero di progetti, scelta dell’Amministrazione Comunale è stata quella di concentrare le risorse sulle opere di maggiore interesse architettonico e che presentassero maggiore urgenza di intervento, invece di distribuire i fondi a pioggia".
In quest’ottica si colloca quindi la scelta di finanziare gli interventi di recupero del tempio Olandese-Alemanno, oggetto di una recente sottoscrizione promossa dal Fondo per l’Ambiente italiano nell’ambito della campagna “I luoghi del cuore”, che ha visto l’adesione entusiastica di oltre 24 mila firmatari.
“Sulla Chiesa degli Olandesi – ricorda l’assessore Tredici - l’impegno del Comune di Livorno è sempre stato forte. L’assessorato alla Cultura si è proposto, lo scorso anno, compiti di coordinamento di iniziative che portino prima alla totale messa in sicurezza e poi al restauro e al recupero funzionale della chiesa".
"Nel maggio 2012 la Congregazione Olandese–Alemanna, proprietaria dell’edificio, ed il Comitato “I Lions per il restauro del Tempio della Congregazione Olandese-Alemmana di Livorno” hanno poi sottoscritto in Comune un atto di impegno per il recupero dell’immobile al fine di ripristinarne il valore storico, artistico e culturale. I Lions hanno presentato un progetto di messa in sicurezza e avvio del restauro che viene in gran parte coperto da questa erogazione, grazie alla quale il Lions potrà chiamare altre istituzioni e cittadini a concorrere ad un'opera già ben supportata. La speranza - ha concluso Tredici- è che si siano poste le basi per restituire nel tempo questo importante e amato monumento alla città".
Presa la decisione sulla ripartizione dei fondi, va precisato che l'effettiva erogazione avverrà nell'ambito dell'allentamento in corso del patto di stabilità. Questa erogazione è tra le priorità dell'Amministrazione, dato il carattere di urgenza e strategico di questi investimenti sul patrimonio culturale.

Livorno, 5 giugno 2013

separatore Pagina