Occupazione del suolo pubblico per interventi edilizi

Occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche per interventi edilizi.

L’art. 41 D.Lg.s 507/1993 prevede che la revoca di concessioni o autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico dà diritto alla restituzione della tassa pagata in anticipo, senza interessi.

L’art. 42 D.Lg.s 507/1993 che disciplina le “ occupazioni permanenti e temporanee. Criteri di distinzione. Graduazione e determinazione della tassa ” ricorda al comma 2 che per le occupazioni che, di fatto, si protraggono per un periodo superiore a quello consentito originariamente, ancorché uguale o superiore all'anno, si applica la tariffa dovuta per le occupazioni temporanee di carattere ordinario, aumentata del 20 per cento

Ultimo aggiornamento: 31/03/2015