Programmazione

Per l’Amministrazione pubblica l’identificazione e la quantificazione delle esigenze, in conformità agli obiettivi assunti, sono espresse con la redazione del Programma Triennale dei Lavori Pubblici.
La relativa Programmazione, in conformità al D.Lgs n. 163 del 12.04.2006 e sue modifiche ed integrazioni, concerne:

  • l’obbligo di inserimento nel Programma Triennale LL.PP delle opere superiori a € 100.000,00 (art. 126, comma 2 e art. 128, comma1)
  • l’inclusione di un lavoro nell’Elenco Annuale, per i lavori di importo inferiore a € 1.000.000,00,  subordinato alla previa approvazione di uno studio di fattibilità
  • per i lavori di importo pari o superiore a € 1.000.000,00, l’inserimento subordinato all’approvazione della progettazione preliminare
  • per le opere di manutenzione, l’indicazione degli interventi accompagnata da una stima sommaria dei costi (art. 128, comma 6)
  • l’obbligo di invio del Programma in oggetto all’Osservatorio del Lavori Pubblici (art. 128, comma 11)

Le opere sono indicate da un numero d'ordine di priorità e da un numero progressivo che consente di identificare le opere anche nelle altre schede.

Nell'ambito di tale ordine sono da ritenere comunque prioritari:

o Lavori di manutenzione
o Recupero patrimonio esistente
o Completamento lavori iniziati
o Realizzazione dei progetti esecutivi approvati
o Realizzazione interventi con possibilità di finanziamento con capitale privato maggioritario

Il Programma del Lavori Pubblici è redatto entro il 30 settembre, adottato dalla Giunta Comunale entro il 15 ottobre e approvato successivamente dal Consiglio Comunale, contestualmente all’approvazione del Bilancio di Previsione, nei tempi e nei modi  previsti dal Testo Unico degli Enti Locali 267/2000, artt. 171-172-174.

 

Ultimo aggiornamento: 03/11/2017 - A cura di: Ufficio Gestione Amministrativa Dipartimento 5 - Lavori Pubblici