Alcune precisazioni

Se una persona non è in grado di rendere una dichiarazione (temporaneamente e per motivi di salute), può farlo, in sua sostituzione, un parente prossimo (coniuge, figli o, in mancanza un altro parente fino al terzo grado), presentandosi al pubblico ufficiale che accerterà l'identità del dichiarante.

L'Autenticazione della firma rimane per le dichiarazioni sostitutive da presentare a privati e per istanze presentate alla Amministrazione e ai gestori di servizi pubblici ai fini della riscossione da parte di terzi di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.).

Ove necessaria, l'autentica della sottoscrizione può essere effettuata:

- dal dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco;
- dal Segretario Generale comunale;
- da un cancelliere o da un notaio.

Il documento deve essere firmato in presenza del soggetto che autentica la firma.

 

Ultimo aggiornamento: 18/02/2011 - A cura di: Ufficio Supporto Segretario Generale