Venerdě 9 febbraio, ore 21.15 - Paola Gassman in “Mio caro mago, un bacio sul cuore. Ritratto di signora”

Sul filo delle memorie di Giuseppina Strepponi, moglie di Giuseppe Verdi, prende vita uno spettacolo, che è insieme prosa, musica e canto. Paola Gassman da voce alla Strepponi, restituendole la dignità, l'amore e la sofferenza di una donna che ha rinunciato a tutto pur di stare accanto al compositore.
“Mio caro mago, un bacio sul cuore. Ritratto di signora”, va in scena venerdì 9 febbraio alle 21,15, al Centro Artistico Il Grattacielo, nell'ambito della seconda edizione della rassegna Teatro Al Centro. Con la Gassman, sul palcoscenico, la soprano Paola Sanguinetti ed il noto musicista Davide Burani.
Le due donne, l'attrice e la cantante, dialogano accompagnate dal dolce e melodioso suono dell'arpa. Le più belle arie verdiane tratte da La traviata, Il trovatore, La forza del destino, Otello, si intrecciano con le memorie di Peppina, tratte anche dai testi della numerosa corrispondenza, che lei e Verdi si sono scambiati per anni.
“La nostra complicità era fatta di un filo che non si spezzava ed io ero l'Arianna che te lo porgeva, perchè non ti perdessi in quel labirinto”, sono le parole di Giuseppina Strepponi, recitate da Paola Gassman, in un originale omaggio al maestro, nell'anno del bicentenario della nascita.
I testi sono di Antonella Campani, i costumi di Artemio Cabassi.
Per informazioni, prenotazioni ed acquisto biglietti, telefonare al numero 0586/890093 o scrivere a: segreteria@livornoteatro.it.

Costo del biglietto € 12, ridotto € 10

 

Ultimo aggiornamento: 10/02/2018