Sabato 11 novembre (ore 21.15) - "Amleto" al Centro Artistico Il Grattacielo

sinisi in Amleto

In scena sabato 11 novembre (alle ore 21,15) un "Amleto" anomalo, che vive in completa solitudine la sua storia, dialogando con personaggi assenti, solo le sedie vuote a fargli compagnia.
Il quarto spettacolo dei Teatri d'Autunno al Centro Artistico Il Grattacielo è “Amleto” di e con Michele Sinisi, a cura della Compagnia Elsinor-Centro di produzione teatrale in coproduzione con Festival Castel dei Mondi. Sostegno alla produzione: Pontedera Teatro, FestTeatro, Armunia Festival, Piccolo Osservatorio Universale Garzia.

La storia è quella che tutti noi conosciamo e il testo shakesperiano è smontato e riprodotto sulla scena attraverso un soliloquio, che vuole rendere in modo chiaro lo svolgersi della storia fino alla morte. Amleto si trova da solo. I fatti, i personaggi sono caduti davanti ai propri occhi e malgrado il suo volere e i suoi desideri, deve confrontarsi con questi e prendere delle decisioni. Polonio, Re Claudio, Ofelia, Laerte, la madre Gertrude, l'attore della compagnia girovaga, non ci sono o forse non sono arrivati. Solo le sedie gli fanno compagnia. L'unica presenza reale è il fantasma del padre, che in quanto tale, lo metterà al corrente di ciò che veramente è successo. Le sedie vuote saranno le uniche testimoni della sua esperienza.
“Ho cercato di avvicinarmi a più riprese al nucleo drammatico della storia” afferma Michele Sinisi, “ma puntualmente mi confrontavo con l'ossessiva e malinconica qualità della lingua scespiriana. Scoprivo di essermi avvicinato ad un mistero senza riuscire a svelarlo del tutto”.
Una tragedia che sfugge all'analisi o che accetta tutte le analisi mentre racconta di un uomo che non accetta nulla. Rimane il mistero di un essere umano chiuso nella stanza dei ricordi e delle immagini che più l'assillano e da cui non vede l'ora di liberarsi.
“Una prova d'attore davvero emozionante” ha scritto Sara Chiappori di Repubblica “con stralunata grazia da folle, entra nell'enigma di Amleto, che è poi l'enigma di Shakespeare, restituendolo in un sottile gioco teatrale di equilibri volutamente instabili”.
“Con Sinisi, Amleto diventa un clown metafisico” Magda Poli, Corriere della Sera.

Per ulteriori informazioni:
Centro Artistico Il Grattacielo, via del Platano 6, Livorno
0586/890093
segreteria@livornoteatro.it
www.livornoteatro.it

Prezzo del biglietto € 12
Ridotto € 10

 

Ultimo aggiornamento: 07/11/2017