AVVISO SELEZIONE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI - 6.3.2017 / 7.4.2017

Dalle ore 12 del 6 marzo, è stato possibile per le imprese interessate, presentare le domande di agevolazioni di cui all’ “Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nel territorio dell’area di crisi industriale complessa del Polo produttivo ricompreso nel territorio dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo tramite ricorso al regime di aiuto di cui alla legge n.181/1989” del Ministero dello Sviluppo Economico del 4 novembre 2016.

Le domande sono state presentate fino alle ore 12.00 del 7 aprile 2017. 

Informazioni e modulistica sono scaricabili dal sito di Invitalia 

Bando MISE per 10 milioni di euro di incentivi destinati alle imprese che vogliono investire a Livorno

Dopo la firma dell'Accordo di Programma per il PRRI, registrato presso la Corte dei Conti con n. registro 157 del 28/02/2017, è stato emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico, con Circolare del 4 novembre 2016, l’Avviso Legge 181/89 per l’area di Livorno, L'avviso pubblico è rivolto a selezionare iniziative imprenditoriali, a cura di Invitalia, nel territorio dell'area di crisi industriale complessa dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.

L'avviso ha previsto agevolazioni, per complessivi 10 milioni di risorse, per attività imprenditoriali che si insedino nell'area.

Nella call esplorativa lanciata in vista del bando del ministero, sono arrivate 71 proposte progettuali presentate da piccole, medie e grandi imprese, di cui 64 di investimenti produttivi e 7 programmi di ricerca e sviluppo, per un valore complessivo di circa 200 milioni e una potenzialità stimata di circa 1280 addetti. 

BROCHURE "PROGRAMMA DI RILANCIO DEL POLO PRODUTTIVO" 

Tipologia iniziative

Le iniziative imprenditoriali sono dirette a programmi di investimento con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro e devono:

a) prevedere la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;

b) comportare un incremento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.

 

Tipologia di agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell’eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato, entro i limiti previsti dal regolamento (UE) n. 651/2014 (“Regolamento GBER”);

il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% degli investimenti ammissibili;

il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa sono complessivamente di importo non inferiore al 3% della spesa ammissibile.

Beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese costituite in forma disocietà di capitali, ivi incluse le società cooperative di cui agli articoli 2511 e seguenti del codice civile, e le società consortili di cui all’art. 2615-ter del codice civile.

Settori attività ammissibili (vedi allegato 1 Circolare 6 agosto 2015, n. 59282 Ministero Sviluppo Economico)

 

  1. Estrazione di minerali da cave e miniere;
  2. Attività manifatturiere
  3. Produzione di energia
  4. Fornitura di servizi alle imprese
  5. Attività turistico – ricettive

 

Nell’ambito delle attività ammissibili sono considerati prioritari gli ambiti produttivi elencati nell’Allegato n. 2.

 

Soggetto gestore

Invitalia

 

Presentazione domande

ore 12.00 del 6 marzo 2017 fino alle 12.00 del 7 aprile 2017.

 

Scarica il bando

Per informazioni:

www.invitalia.it

Info-point

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Piazza del Municipio 48, Livorno.
Lunedì - Venerdì 9.00 - 12.30
Martedì e Giovedì anche 15.00 - 17.00
Tel. 0586-231319  0586-2312

Per ulteriori informazioni:

 

Ultimo aggiornamento: 13/04/2017