Social Media Policy

La Social Media Policy esterna definisce e descrive le regole di comportamento che gli utenti sono tenuti ad osservare quando interagiscono con le pagine e i profili istituzionali del Comune di Livorno sui social network.
Il documento è destinato ai cittadini ed è reso disponibile nel sito web istituzionale del Comune di Livomo (www.comune.livorno.it) e tramite appositi link inseriti nei profili istituzionali sui Social Network.


Ufficio responsabile della gestione dei Social Network


Gli account istituzionali del Comune di Livomo sui Social Network sono gestiti e coordinati esclusivamente dall’Ufficio Comunicazione e Marketing. Non è consentito l'utilizzo del Logo e l'indicazione "Comune di Livorno" in pagine che non siano amministrate dall'Ufficio Comunicazione e Marketing. Eventuali pagine non autorizzate saranno oscurate.


Finalità perseguite dal Comune di Livorno sui Social Network


Il Comune di Livorno utilizza i Social Network per informare, comunicare e favorire anche la partecipazione, il confronto e il dialogo con i cittadini perseguendo finalità istituzionali e di interesse generale.
Le pagine del Comune di Livorno sui Social Network non possono essere utilizzate per la denuncia di reato, le notizie pubblicate non hanno alcun valore giuridico e la loro diffusione non può avere valore di notifica. Le informazioni vengono diffuse esclusivamente a titolo gratuito. L’editore non si avvale di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche.
Il canale ufficiale per raccogliere segnalazioni o reclami relativi alle attività dell’Amministrazione e all'erogazione dei servizi del Comune è l’URP — Ufficio Relazioni con il Pubblico (urp@comune.livorno.it, telefono 0586 — 280204/205).
Per le altre segnalazioni (ad esempio per segnalare abusi o violazioni del copyright) gli utenti possono
rivolgersi a stampa@comune.livomo.it

Contenuti pubblicati sui Social Network


I contenuti pubblicati sulle pagine istituzionali dei Social Network riguardano informazioni di servizio, scadenze, convocazioni di assemblee pubbliche, eventi, bandi, opportunità di coinvolgimento e partecipazione dei cittadini, comunicazioni degli amministratori e aggiornamenti in situazioni di emergenza. Nessuno dei contenuti pubblicati è attribuibile automaticamente alla persona del Sindaco.
Sfruttando le opportunità tipiche di questi servizi, il Comune di Livorno può condividere e rilanciare occasionalmente contenuti e messaggi di pubblico interesse e utilità realizzate da soggetti terzi (altri enti, soggetti 0 cittadini della comunità). Pur verificandone per quanto possibile la precisione e l’attendibilità, l’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per eventuali informazioni errate o non aggiornate realizzate da soggetti terzi.
La presenza di spazi pubblicitari a margine dei contenuti pubblicati nelle pagine dei social network utilizzati dal Comune di Livomo non è sotto il controllo dell’amministrazione, ma è gestita in autonomia dagli stessi Social Network.


Regole di utilizzo


ll Comune di Livorno si impegna a gestire spazi di comunicazione e dialogo all’intemo dei propri profili nei diversi Social Network chiedendo ai propri interlocutori - che hanno la possibilità di partecipare attivamente attraverso i commenti - il rispetto di alcune regole.
A tutti si chiede di esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificabili e di rispettare le opinioni altrui.
Sui Social Network ognuno è responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Non saranno comunque tollerati insulti, volgarità, offese, minacce e, in generale, atteggiamenti violenti. I contenuti pubblicati devono rispettare sempre la privacy delle persone. Vanno evitati riferimenti a fatti o a dettagli privi di rilevanza pubblica e che ledano la sfera personale di terzi.
L’interesse pubblico degli argomenti è un requisito essenziale: non è possibile in alcun modo utilizzare questi spazi per affrontare casi personali.
Ogni discussione è legata a un tema specifico e di interesse generale: chiediamo a tutti i partecipanti di rispettarlo, evitando di allargare il confronto in modo generico e indiscriminato.
Non sarà tollerata alcuna forma di pubblicità, spam o promozione di interessi privati o di attività illegali.
Non sono ammessi contenuti che violino il diritto d’autore né l’utilizzo non autorizzato di marchi registrati.
In particolare non sono ammessi da parte degli utenti che interagiscono con le pagine e/o i profili istituzionali del Comune di Livorno sui social network i seguenti comportamenti:

  • promozione o sostegno di attività illegali;
  • utilizzo di un linguaggio offensivo o scurrile;
  • diffamazione o minaccia;
  • diffusione non autorizzata di dati personali di terzi;
  • attacchi personali di qualsiasi tipo commenti offensivi rivolti a qualunque gruppo etnico, politico o religioso o a specifiche minoranze;
  • spam o inserimento di link a siti esterni fuori argomento (off topic);
  • comportamenti gratuitamente polemici, soprattutto se reiterati (cosiddetti trolling o flame).
  • commenti inappropriati e offensivi, commenti non coerenti con i temi trattati, spam.
  • promozione di prodotti, servizi e/o organizzazioni politiche;
  • violazioni del diritto d’autore e utilizzo non autorizzato di marchi registrati.


Moderazione


La moderazione da parte dell’Amministrazione all’intemo dei propri spazi avviene dal lunedi al venerdì dalle 9,00 alle 14,00 ed è finalizzata unicamente al contenimento, nei tempi e nei modi ragionevolmente esigibili, di eventuali comportamenti contrari alle norme d’uso. Nei casi di mancato rispetto delle regole condivise in questo documento, l’Arnrninistrazione si riserva la possibilità di cancellare i contenuti, allontanare gli utenti dai propri spazi e segnalarli ai filtri di moderazione del Social Network ospitante.
Gli utenti che interagiscono con gli account istituzionali del Comune di Livomo sui social network sono tenuti all’utilizzo di profili definiti da nome e cognome.
Nel caso di utilizzo di nickname o di profili ricollegabili ad attività commerciali, associazioni e a tutti quei soggetti collettivi, spetterà allo scrivente l’onere di identificarsi, ogni qual volta intervenga.
Se questo non dovesse avvenire gli amministratori valuteranno se, nell'ambit0 della discussione, ci siano validi motivi per rimuovere o meno post e/0 commenti di soggetti non totalmente identificati.
Gli Amministratori, i Consiglieri comunali ed i dipendenti che desiderino intervenire nelle conversazioni social del Comune, possono farlo utilizzando i loro account/profili personali, dei quali mantengono la responsabilità.
A seguito di reiterati comportamenti non rispettosi delle regole descritte in questa policy, l’utente responsabile potrà essere bloccato ("bannato") e i contenuti e/o i comportamenti non conformi, se necessario, saranno segnalati alle autorità competenti,
Privacy
Il trattamento dei dati personali degli utenti segue le policy in uso nelle diverse piattaforme utilizzate (ad es. Facebook, Twitter, Instagram, YouTube).
I dati degli utenti del sito Intemet del Comune sono utilizzati secondo le regole esplicitate nell’lnformativa sulla privacy in base a quanto previsto dal D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196.
ln ogni caso i dati sensibili contenuti in commenti o interventi all’intemo dei canali social del Comune di Livorno verranno rimossi.


Versione del documento
La prima pubblicazione del presente documento è avvenuta nel giugno 2016

 

Ultimo aggiornamento: 24/10/2016