Radon

Il Radon è un gas radioattivo di origine naturale, è il più pesante tra i gas nobili, è solubile in acqua, incolore, inodore ed insapore, e decade formando altri composti radioattivi come polonio, bismuto e piombo.

 

La principale fonte di immissione di radon nell’ambiente è il suolo, e quando fuoriesce dal terreno, ed in qualche caso dall’acqua, si disperde nell’atmosfera e tende ad accumularsi negli ambienti chiusi, raggiungendo concentrazioni pericolose per la salute se non vi sono ricambi d’aria adeguati.

 

Da un'indagine della Regione Toscana effettuata da ARPAT tra il 2006 e il 2010, consultabile tra gli allegati, è emerso che la popolazione toscana è esposta a livelli di radon relativamente bassi rispetto ai valori nazionali. Tuttavia ci sono zone che, per le caratteristiche geomorfologiche del terreno, presentano dei valori più alti, in particolare l’Appennino, il sud della Toscana e le isole.

 

In particolare in Provincia di Livorno le zone interessate sono Marciana e Marciana Marina.

 

 

Ultimo aggiornamento: 05/10/2016