Parco Nazionale Arcipelago Toscano Isola di Gorgona

L’Isola di Gorgona la più piccola isola dell'Arcipelago (2,23 kmq) dista circa 37 km da Livorno ha  uno sviluppo costiero di poco più di 5 km ed un'altezza  massima di 255 m.

Attualmente l’isola conta una popolazione di circa 300 persone, ma è principalmente sede dal 1869 di una colonia penale agricola.

Per la sua natura geologica, data la sua posizione all’interno del Bacino Tirrenico, rappresenta il collegamento fisiografico tra la Corsica e la regione Toscana e può essere considerata come un frammento isolato della catena alpina.

Il paesaggio vegetale presente sull’isola di Gorgonia, è caratterizzato dalle seguenti associazioni:Macchia alta e bassa: Gariga; Pineta a pino d’aleppo e pino marittimo; Lecceta ma principalmente da Vegetazione rupicola: (vegetazione tipica delle scogliere e delle coste alte e dirupate) in genere, costituita da bassi cespugli in grado di resistere ai forti venti marini e alla salsedine.

E’ presente negli intorni dell’antico borgo anche la vegetazione antropocora ruderale e dei coltivi: che si sviluppa lungo muri, in ruderi, in zone un tempo coltivate dall'uomo e poi abbandonate  nonchè quella tipica delle zone ancora coltivate.

Questo spicchio di territorio comunale così distante dalla città si avvale della collaborazione tra Parco dell’Arcipelago Toscano, Casa di Reclusione Gorgona Isola e Amministrazione Comunale di Livorno proprio per far fronte all’elevata sensibilità ambientale dell’isola e alla sue attuale destinazione a carcere che limita la sua valorizzazione turistica.

Il Piano del Parco, è stato approvato dal Consiglio Regionale Toscano  con Delibera n° 87 del 23/12/2009.


Ente Gestore:Parco nazionale dell'Arcipelago Toscano - Portoferraio - Località Enfola - Tel.0565 919411

 

 

Ultimo aggiornamento: 03/12/2013